… questi sono gli ingredienti delle cene a 4 mani che si svolgeranno qui da noi a la Femme.

L’appuntamento è fine Aprile: 28, 29, e 30.  Dopo gli show cooking e gli altri eventi “diurni”, siamo lieti di presentarvi 3 serate che saranno eventi collaterali ad Aromatica 2018,manifestazione del Comune di Diano Marina, e che vedranno 3 chef d’eccellenza cucinare insieme al nostro chef Roberto Rollino, per portarvi in tavola sublimi piatti in cui le protagoniste saranno le erbe aromatiche. In abbinamento ai piatti, una selezione dei migliori vini del Ponente Ligure presentati dai sommelier e produttori di “Vite in Riviera“.

Ma chi sono questi chef stellati?
Ve li presentiamo subito:

Sabato 28 aprile,  Tano Simonato, fondatore nel 1995 del suo ristorante Tano Passami l’Olio, a Milano. Sul sito del ristorante egli stesso descrive la sua come una passione come “crescente nel tempo insieme alla voglia di fare della cucina, una ricerca costante del miglioramento nel tempo in cui viviamo.” La caratteristica particolare del locale è esplicitata dallo stesso nome: l’uso del burro è quasi bandito, mentre l’ Olio Extra Vergine di Oliva è il Re indiscusso della sua cucina. Anche per lui una stella Michelin.

tano passami l'olio - la femme ristorante

 

Il menu dell’extra vergine

serata del 28 aprile:

 

Barbajuan di primavera – chef  Roberto Rollino

in abbinamento a: Bollicine liguri

 

Fonduta di prescinseua, carciofi alla brace e gamberi d’Oneglia marinati alle erbe – chef  Roberto Rollino

in abbinamento a: Vermentino Riviera Ligure di Ponente Doc

 

Filetto di vitello rosa cotto a bassa temperatura, in maionese d’albume alle erbe, giardiniera semi candita – chef Tano Simonato

in abbinamento a: Pigato Riviera Ligure di Ponente Doc

 

Ravioli liquidi di mozzarella di bufala e olio extra vergine di oliva Ligure in velluto di patata al pesto, crumble di olive taggiasche e caviale di salmone e Aperol – chef Tano Simonato

in abbinamento a: Ormeasco di Pornassio Sciac-Trà

 

Maialino in lenta cottura, spinacini freschi all’extra vergine e riduzione al rosmarino – chef  Roberto Rollino

in abbinamento a: Granaccia Riviera Ligure di Ponente Doc o Granaccia Colline Savonesi Igt

 

Cannolo croccante di cioccolato ripieno di mousse di basilico, pinoli sabbiati, gelato all’olio extra vergine di oliva e pinoli  – chef Tano Simonato

in abbinamento a: Passito Bianco

€  75

 

 


Jumpei Kuroda, arriverà dalla più vicina Alessandria, precisamente dal ristorante “I Due Buoi”, stella Michelin dal 2017.
In realtà il giovane 36enne arriva da un po’ più lontano, dal Giappone, ma sono ormai 12 anni che vive in Italia, dove ha fatto della cucina la sua grande passione. Per Kuroda la cucina è una passione assoluta: non si accontenta mai, vuole sempre migliorare. E quasi si schermisce per la notorietà che sta acquisendo. Perché il suo posto è in cucina, con i ragazzi.

Sarà il protagonista della serata di domenica 29 aprile.

 

Il menu dei crostacei

serata del 29 aprile:

 

Frisceu alle erbe aromatiche con maionese all’aglio nuovo di Vessalico – chef  Roberto Rollino

in abbinamento a: Bollicine liguri

 

Gazpacho di fragole con gambero bianco del golfo e tartufi di mare chef Jumpei Kuroda

in abbinamento a: Vermentino Riviera Ligure di Ponente Doc

 

Capponmagro con gamberi viola di sanremo, triglie di scoglio e verdure di primavera – chef Roberto Rollino

in abbinamento a: Pigato Riviera Ligure di Ponente Doc

 

Cappelletti di scampi, liquirizia e limone e brodo a servire – chef Jumpei Kuroda

in abbinamento a: Pigato Riviera Ligure di Ponente Doc

 

Baccalà salato in casa, gambero di Oneglia, emulsione di gambero e asparagi viola  – chef Roberto Rollino

in abbinamento a: Ormeasco di Pornassio Doc

 

Sorbetto di fragola, crema di robiola, frutti di bosco e meringa all’aceto balsamico  – chef Jumpei Kuroda

in abbinamento a: Passito rosso

 

€  75

 

 


 

Si chiude il 30 aprile con Massimo Viglietti: arriverà qui a Diano Marina da Roma, dove è lo chef del Ristorante l’Enoteca Achilli al Parlamento, storico luogo del bere bene della nostra capitale, fin dagli anni ’60, stella Michelin dal 2015. Fondato da Gianfranco Achilli, è ora proprietà della figlia Cinzia e del genero Daniele Tagliaferri i quali, dopo aver dedicato passione e dedizione alla cantina del locale (più di 600 pregiate etichette), hanno deciso di avere la stessa qualità anche in cucina. E l’hanno raggiunta grazie a Massimo Viglietti cuoco, anzi “cuciniere” (come ama definirsi) che vuole essere più un artigiano che un artista.

 

 

 

Il menu punk

serata del 30 aprile:

 

Pane, focacce e fritture alla ligure – chef  Roberto Rollino

in abbinamento a: Bollicine liguri

 

Uova di salmone, burro di arachidi, sedano e ceci croccanti – chef  Massimo Viglietti

in abbinamento a: Vermentino Riviera Ligure di Ponente Doc

 

Pesce del golfo marinato, tapenade di olive e cioccolato bianco – chef Massimo Viglietti

in abbinamento a: Vermentino Riviera Ligure di Ponente Doc

 

Brandade carciofi panizza e acciughe – chef Roberto Rollino

in abbinamento a: Pigato Riviera Ligure di Ponente Doc

 

Morone in bouillabaisse con patate allo zafferano  – chef Roberto Rollino

in abbinamento a: Rossese di Dolceacqua Doc

 

Tagliolini al farro, burro, aceto “tosazu” e crunch di lievito  – chef Massimo Viglietti

in abbinamento a: Rossese di Dolceacqua Doc

 

Dessert Pollock  – a quattro mani

in abbinamento a: Passito bianco

 

€  75

 


 

 

Seguite la nostra pagina Facebook per tutte le news!
https://www.facebook.com/ristorantelafemme/

Info e prenotazioni +39 339 381 1469.

 

Most Recent Projects